giovedì 28 giugno 2012

Italia batte Germania… come sempre !


Italia batte Germania… come sempre !

Sarà forse una magra consolazione, o forse anche soltanto l’esultanza di un popolo frustrato, ma sconfiggere i vicini tedeschi (baldanzosi ed anche un tantino urticanti), mette in corpo quella sana energia che ti permetterebbe di scalare l’Everest di rincorsa senza bisogno di campi base a quote differenziate.
Saranno forse più bravi di noi, saranno pure più belli…alti e biondi, più organizzati, più laboriosi ed intelligenti, ma resta il fatto che ogni qual volta tra l’Italia e la Germania vi è uno scontro diretto nel quale la parte migliore della nostra Patria può battersi senza essere ostacolato dalla nebbia della politica, sia in campo sportivo, che in campo culturale, economico o militare, l’Italia ha sempre prevalso. Sarà soltanto fortuna? Io non lo credo!


Comunque i nostri vicini teutonici, restano un esempio da seguire per molti altri popoli. Per fortuna come italiani possiamo farne tranquillamente a meno …dall’alto dei nostri 25 secoli ininterrotti di civiltà, non abbiamo bisogno di loro e del loro esempio. Loro si invece. Avranno pure inventato la gabbia dell’euroburocrazia, ma senza i paesi mediterranei e la succube classe politica italiana degli ultimi trent’anni, quella gabbia resterebbe vuota e così le loro tasche. La loro invenzione insomma non sarebbe altro che un balocco guasto! Qual è la morale? Non sono i tedeschi che sono migliori di noi, è quest’Italia repubblicana dimessa e senza orgoglio che fa apparire i tedeschi meglio di noi!

“HIC PATRIAE FINES SISTE SIGNA HINC
CETEROS EXCOLVIMVS LINGVA LEGIBVS ARTIBVS “  

Sta scritto sul monumento alla Vittoria di Bolzano

« Qui [sono] i confini della Patria. Pianta le insegne!
Da qui educammo tutti gli altri alla lingua, al diritto, alle arti »

Cara Sig.ra Merkel… prrrrrrrrrrrrrr (un bel pernacchione) e ci saluti l’amico Sarko… che già da un pezzo non ride più !!!

Alziamo il capo, siamo l’Italia!

Alberto Conterio - 28.06.2012

Nessun commento: