lunedì 20 maggio 2013

Roma, Elezioni Amministrative 2013



Grazie Gianni

20 maggio 2013

È con enorme piacere che su questo Blog personale, che impiego per esternare le mie opinioni, in merito a qualsiasi argomento, ospito oggi, le poche ma significative parole dell’amico Gianni Ruzzier in favore della verità e della causa dei monarchici italiani… 
Lo conobbi quando, ancora tesserato all’UMI, partecipai come ospite all’assemblea nazionale di Alleanza Monarchica svoltasi a Perugia nel febbraio del 2010. Ospite anche Gianni, potei constatare immediatamente la sua gentilezza, educazione, rispetto, nonché il suo profondo senso di lealtà alla Monarchia. Andammo subito d’accordo in quelle poche ore che passammo assieme, nonostante la differenza di età di vedute anche, accomunati sopra ad ogni altra cosa dal nostro ideale: la Monarchia.


Purtroppo le tante difficoltà della vita quotidiana e non ultima una crisi economica che colpisce ogni settore e ogni persona, mi ha impedito di poterlo incontrare ancora, ma continua tra noi attraverso la posta, uno scambio leale di vedute, di opinioni, di gentilezze, come succede tra amici veri…

Gianni tratta un argomento sicuramente spinoso, ma andava affrontato. In fondo al nostro cuore, resterà una cicatrice forse, ma erano parole che desideravo scrivere anch’io da settimane.
La vergogna, denunciata anche dal nostro Presidente, l’Avvocato Massimo Mallucci (vedere sul sito di Biella Monarchica) deve essere nota, perché sia chiaro a tutti, che in Italia esistono i Monarchici, e coloro che ancora nell’anno 2013, si adoperano contro i Monarchici in favore dei partiti di questa repubblica di corrotti e approfittatori che in oltre 60 anni di potere hanno affamato il Popolo e distrutto una Nazione.



Roma, Elezioni Amministrative 2013



19 maggio 2013



Il nostro è un Movimento politico-culturale, lasciamo ad altri il compito di competere alle elezioni. Non abbiamo mai attaccato nessuno, ritenendo il rispetto reciproco alla base della civile convivenza. Oggi, peraltro, a titolo personale ma, sono certo, il mio pensiero sarà condiviso, devo intervenire per tutelare chi si professa APERTAMENTE monarchico.

A Roma di presenta una lista denominata ITALIA REALE che ha come contrassegno un simbolo caro a tutti i monarchici italiani: STELLA e CORONA.

Stranamente una organizzazione monarchica, che vanta oltre 70.000 iscritti (?!?), e si identifica nell’Unione Monarchica Italiana, sul suo sito, invita a non votare per i piccoli partiti, bensì per il Popolo della Libertà indicando dei nominativi.

L’atteggiamento dell’Unione Monarchica Italiana è a dir poco scandaloso! Sostenere delle persone, RISPETTABILISSIME, ma avulse dal movimento monarchico è assurdo. Forse Sergio Boschiero, Presidente Emerito dell’UMI ricorderà quando al Consiglio Nazionale UMI intervenne l’attuale Commissario Europeo TAIANI, da giovane iscritto all’UMI, presente nelle fila allora di Forza Italia, se non erro. Taiani chiedeva i voti monarchici ma, quando mai ha alzato la voce per chiedere il rientro delle Salme dei Sovrani in Patria? Tanto per citarne una! Quando mai si è presentato all’elettorato dichiarandosi APERTAMENTE monarchico? Ecco l’errore dell’UMI. Angelo Novellino e gli altri Amici ci hanno messo la faccia, sono scesi in campo per dire NOI SIAMO MONARCHICI e vogliamo ricostruire, per ora, la Città di Roma.

 Nella mia veste di Presidente di “Rinnovamento nella Tradizione – Libero Movimento per l’Italia” desidero esprimere tutta la mia stima per Coloro che si sono presentati alle elezioni comunali di Roma sotto il simbolo di STELLA E CORONA, simbolo a me tanto caro nel ricordo di giorni indimenticabili della mia giovinezza, a fianco di Alfredo Covelli a Roma ed a Napoli, del Principe G.Alliata di Montereale a Trieste, del Sen. Fiorentino, dell’on.Pazienza, della Contessa I. Matarazzo e potrei citarne tanti altri.

Auguri alla lista di STELLA E CORONA! Vada come vada, abbiamo – grazie a Dio – chi ancora è disposto a metterci la faccia per rilanciare un Ideale che non  ha eguali: la MONARCHIA!



Giovanni Ruzzier

Rinnovamento nella Tradizione - Libero Movimento per l’Italia

Nessun commento: